Lang it
INSTALLAZIONE ANTIFURTO CASA: COME SCEGLIERE

INSTALLAZIONE ANTIFURTO CASA : COME SCEGLIERE

INSTALLAZIONE ANTIFURTO CASA: COME SCEGLIERE

Installazione antifurto casa: abitare in sicurezza

La sicurezza della propria abitazione o azienda è un fattore imprescindibile per poter vivere e lavorare in tutte serenità. Lo dimostra la sempre maggiore attenzione verso  i sistemi di allarme e gli impianti antifurto installati in case e uffici.

L’installazione di un antifurto per la casa ci protegge da furti ed effrazioni, perché spesso il danno comprende non solo la refurtiva, ma il danneggiamento di mobili e spazi.  Nessuno vorrebbe rientrare nella propria abitazione per scoprire che la propria privacy è stata violata e che bisognerà impiegare ore- se non giorni- per ripristinare l’ordine di una casa messa completamente a soqquadro.

La questione legata all’aspetto psicologico di un furto non è inoltre da sottovalutare perché le reazioni a questo evento traumatico sono diverse e ben più gravi quando il furto avviene alla presenza degli abitanti della casa.

Per evitare perciò, tutte quelle problematiche legate ai danni materiali e psicologici è sufficiente adottare dei sistemi di sicurezza adeguati. Installare un buon antifurto in casa è il primo passo.

 

Classificazione  dei sistemi di sicurezza per la casa

A livello tecnico i sistemi di sicurezza si dividono in due tipi:

  • Sistemi di sicurezza di tipo passivo
  • Sistemi di sicurezza di tipo attivo.

La differenza risiede nella loro funzione: nei sistemi di tipo passivo rientrano quei dispositivi che fanno parte della casa e  impediscono l’ingresso dell’intrusore, come recinzioni, porte blindate, cancelli, persiane antieffrazione etc.

I sistemi di sicurezza attivi invece sono quelli che possiedono dispositivi di monitoraggio, come i sensori di movimento o i sensori termici. Questi dispositivi attivano immediatamente dei sistemi di allarme (luminosi, sonori, blocco delle uscite, degli infissi etc.) e, nel contempo, avvertono le Forse dell’Ordine. In questa categoria rientrano gli impianti antifurto senza fili e i tradizionali via filo.  Grazie all’allarme luminoso o sonoro il malintenzionato perderà così concentrazione perché distratto e Polizia e carabinieri guadagneranno tempo sul loro intervento.

 

Antifurto per la casa: come si installa?

L’installazione di un antifurto per casa o ufficio passa per un’analisi preliminare di quali siano le effettive esigenze di sicurezza. Affidandosi a  professionisti negli impianti tecnologici, che sapranno capire e interpretare queste esigenze, potrete facilmente scegliere la tipologia di antifurto più adatto a voi.

 

Quali sono gli elementi che compongono un antifurto?

installazione dell'antifurto e centralina

Un antifurto senza fili (wireless)  per esempio, è composto da una centrale, dai rilevatori di movimento o calore e da un sistema di rilevamento di pericolo, associato ad allarme sonoro e\o luminoso. La centrale è il punto nevralgico del sistema perché ad essa sono collegati i sensori di rilevamento e gli apparati di allarme sonoro e luminoso.

In generale, grazie ai comandi presenti sulla centrale, l’utente può facilmente attivare e disattivare il sistema di sicurezza o impostare la parzializzazione dell’antifurto stesso (per esempio, solo ad alcune stanze). All’interno, il combinatore telefonico può essere impostato con tutti i numeri che verranno chiamati in caso di necessità (Polizia, Carabinieri, vostro numero di cellulare etc.)

Se l’impianto è di tipo wireless, come dicevamo, il segnale di allarme verrà inviato direttamente alla centralina; in caso di impianto con fili, dovrà essere fatta una traccia nelle pareti di alcuni ambienti dell’abitazione.

 

 

Se hai necessità di installare un antifurto per la tua casa, azienda o negozio o vuoi essere consigliato nella scelta di quello che più si adatta alle tue esigenze contattaci QUI o al numero 011.6068260